Il primo gennaio mi alzo e vago congelato ed intontito per la città in cerca di ristoro. Nello spopolamento del dopo-capodanno trovo solo un bar aperto, con cui avevo un unico, spiacevole precedente: una birra durante un concerto, quando il gestore pensò bene di raddoppiare i prezzi per l’occasione. Questo volta sono costretto dalla contingenza ad entrare, in cerca di un caffè caldo. Trovo il sopra-citato gestore che, manco a volerlo, ancora una volta si compiace delle sue prodezze commerciali. Da pezzi di discorso mi è parso di capire che ha tenuto aperto tutta la notte di capodanno (sì: TUTTA) aprendo bottiglie una dopo l’altra, ritrovandosi come ovvio l’unico bar aperto stracolmo di clienti, guadagnando così molti soldi. Mentre ascolto basito parte di questo delirio, mi si domanda 1 euro per aver consumato un caffè in piedi (10-20 cent in più che da altre parti, ma poco male) e come ciliegina sulla torta, niente scontrino.

Stamattina invece la necessità mi porta ancora una volta in un negozio che di solito non frequento. Stavolta si tratta di una ferramenta. Già al mio ingresso mi tocca starmene dieci minuti in solitudine, perchè il non più giovane negoziante non trova degli oggetti in un cassetto. Nel frattempo una signora distinta, che aspettava da qualche tempo in più di me, si dirige sconsolata all’uscita. Per ingannare il tempo guardo un po’ in giro, riuscendo così ad attirare l’attenzione del padrone, convinto che stessi per fare chissà che efferato furto (un cacciavite?). Ma fin qui, poco male. Quando arriva il mio turno prima chiedo un tipo di adattatore e me ne viene dato un altro spacciato per quello giusto, poi chiedo di poter provare una lampadina, e anche stavolta picche. Quando ho acquistato tutta la merce che mi serviva, ovviamente sprovvista di indicazioni di prezzo, mi viene fatto un conto a mano su una pagina del giornale. Anche stavolta sto pagando in nero, ma alla fine riesco ad ottenere sotto richiesta esplicita uno scontrino.

Se un indizio è solo un’indizio, due sono una coincidenza, e tre sono una prova, cosa tutti questi? Forse la prova che il rispetto per il cliente va di pari passo con quello verso lo Stato.

Annunci