La denuncia di malasanita’ apparsa di recente sull’espresso ci mostra il lato migliore del giornalismo. Ci mostra sopratutto come ancora oggi e’ possibile fare un sano lavoro d’inchiesta, raccogliendo dati ed informazioni. Credo che troppo spesso i giornalisti che affollano le colonne dei quotidiani nazionali tendano a parlare d’aria fritta, nel tentativo di "aprirci gli occhi" su dinamiche sociali di cui solo loro possono vedere il quadro generale. A piccole dosi questo lavoro va anche bene, in quanto l’opinione e la concettualizzazione sono componenti importanti del mestiere. Pero’ si corre il rischio di guardare troppo per aria, dimenticandosi di volgere lo sguardo anche intorno a se’. Nel caso particolare, sulle mura fatiscenti degli ospedali e le cicche di sigarette per terra. Ben vengano dunque articoli come quello di Fabrizio Gatti, di cui riporto il link principale.

Annunci