Rubate qualsiasi cosa risuoni di ispirazione o alimenti la vostra immaginazione.

Divorate film, musica, libri, quadri, poesie, fotografie, conversazioni, sogni, alberi, architetture, segnali stradali, nuvole, luci e ombre.

Scegliete tra le cose da rubare solo quelle che parlano direttamente alla vostra anima. Se lo fate, il vostro lavoro (e il vostro furto) sarà autentico.

L’autenticità è impagabile.

L’originalità è inesistente.

Non prendetevi la briga di nascondere le vostre ruberie – se vi va, celebratele.

Ricordate quello che diceva Jean-Luc Godard:"Non è questione di dove prendete le cose – è questione di dove le portate."


Questa pagina l’ho rubata a Paul Arden, che a sua volta l’ha rubata a Jim Jarmusch.

Annunci